Reading Time: 2 minutes

Matsushima (松島町) è una cittadina giapponese della Prefettura di Miyagi. Il suo nome significa “isole dei pini”, è facilmente raggiungibile da Sendai ed è famosa per il meraviglioso paesaggio caratterizzato da circa 260 isolotti coperti dai pini. La baia di Matsushima fa parte dei Nihon Sankei (日本三景), ovvero i tre paesaggi più spettacolari del Giappone, insieme a Miyajima e Amanoashidate. A Matsushima si trova il tempio Zuigan-ji, il più importante tempio zen nella regione del Tōhoku.
Narra una leggenda che Matsuo Bashō, trovandosi a passare per Matsushima, per la prima volta fu incapace di comporre un verso poetico poiché non trovava le parole adatte a descrivere la grande bellezza di ciò che stava vedendo. Val la pena visitare questo luogo, in primavera, quando nel Parco Saigyo-Modoshi-no-MatsuKoen fioriscono centinaia di ciliegi.
La baia è visitabile grazie ad un servizio di navi turistiche che permettono di ammirarne la grande bellezza e particolarità. Vi sono isolette davvero molto piccole sulle quali spiccano pini davvero minuscoli, quasi dei bonsai.
A Matsushima, inoltre, si trova il Garyubai, un prugno che durante il periodo Edo, il comandante militare Date Masumune, il “Drago con un occhio solo”, importò dalla Corea e che oggi è stato dichiarato monumento naturale dalla Prefettura di Miyagi.
Matsushima è famosa anche per la coltivazione di ostriche ed il periodo ideale per apprezzarne il sapore va da ottobre a marzo.
Oltre a quanto descritto in questa breve nota informativa, vi sono altre cose magnifiche da vedere in questo angolo estatico che riuscì a paralizzare la creatività del poeta più famoso del Giappone.
 
Nessuna descrizione della foto disponibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!