Reading Time: 2 minutes
Nikkō (日光市, “La città della luce del sole”) si trova nella regione montuosa della prefettura di Tochigi, in Giappone, a circa 140 chilometri a nord di Tokyo. La città è una famosa meta turistica grazie ai numerosi monumenti storici, alcuni antichi, che le hanno valso l’inserimento nell’elenco dei Patrimoni dell’Umanità dell’UNESCO e conta circa 90.000 abitanti.
Tutto ebbe origine dal monaco buddhista Shōdō Shōnin (735–817) che fondò il tempio di Rinnō-ji nel 766, cui seguì il tempio di Chūzen-ji nel 784. L’originario villaggio di Nikkō si sviluppò attorno a questi templi. Il santuario shintoista di Nikkō Tōshō-gū fu completato nel 1617. Luogo di sepoltura di Tokugawa Ieyasu, durante il periodo Edo divenne meta di pellegrinaggi e vennero costruite molte strade per permettere un più facile accesso dalle regioni circostanti.
I monumenti più importanti della città sono il santuario di Nikko, il Nikkō Tōshō-gū, dedicato allo shōgun Tokugawa Ieyasu di cui è il mausoleo, il tempio dedicato a suo nipote Tokugawa Iemitsu e il santuario shintoista Futarasan. Dal 1999 il santuario di Nikko, il santuario di Futarasan, e il tempio di Rinnō-ji sono divenuti anch’essi Patrimonio dell’umanità dell’UNESCO.
Nella regione circostante vi sono inoltre numerose sorgenti termali, mentre nelle montagne a ovest della città si trova il Parco Nazionale di Nikkō, con alcune cascate e percorsi altamente spettacolari, come le cascate Kegon e l’area del lago Chūzenji.
Qui nacque Masaru Ibuka, cofondatore della Sony.
«”Nikkô wo minai uchi wa, kekkô to iu na”, se non hai visto Nikkō, non parlare di splendore, annuncia un detto comune. Vedi Napoli e poi muori, vedi Nikkō e aggiornati!»
Frase di Fosco Maraini
Nessuna descrizione della foto disponibile.
Nessuna descrizione della foto disponibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!