Reading Time: 2 minutes
Mako nacque a Kōbe il 10 dicembre 1933. Il suo vero nome era Makoto Iwamatsu (信 岩松). Figlio di un celebre autore di libri per bambini, rimase in Giappone quando i suoi genitori si trasferirono negli USA per studiare arte. Visse la sua infanzia con i nonni. Nel 1941, quando il suo paese e gli Stati Uniti entrarono in guerra, i suoi genitori rimasero negli USA e lavorarono per lo United States Office of War Information. Alla fine del conflitto il Congresso garantì loro la residenza negli States.
Mako si riunì a loro nel 1949, prestando poi servizio militare nei primi anni cinquanta. Negli U.S.A. frequentò l’accademia di recitazione “Pasadena Playhouse”. Nel 1956 venne naturalizzato cittadino statunitense. Sposò l’attrice Shizuko Hoshi, da cui ebbe due figlie che gli diedero a loro volta tre nipoti.
THE SAND PEBBLES, Mako, Steve McQueen, 1966.
Non soddisfatto dei ruoli, spesso frutto di stereotipi, che il cinema americano gli dava, nel 1965 creò con altri suoi connazionali la “East West Players Theatre Company”. Questa divenne un punto di riferimento per attori asiatici, e Mako ricoprì il ruolo di direttore artistico fino al 1989. Fu nominato agli Academy Awards nel 1966 per Quelli della San Pablo, e al Tony Award per il musical Pacific Overtures.
Ebbe ruoli di rilievo in film come “Il re delle isole” con Charlton Heston e Tina Chen, in “Highlander 3” con Christopher Lambert, in “Sol levante” con Sir Sean Connery e Wesley Snipes e fu Akiro “il Mago” nei due film della saga Conan il barbaro, con Arnold Schwarzenegger. Lo ritroviamo come il ricco Kanemitsu in “RoboCop 3” e nel cast di “Sette anni in Tibet” con Brad Pitt e di “Pearl Harbor” (2001) nella parte dell’Ammiraglio Yamamoto. Tra le sue ultime apparizioni lo ricordiamo per ruoli ricoperti ne “L’incredibile Hulk” e in “Memorie di una Geisha”.
Ha ricoperto molti ruoli televisivi e ha anche lavorato con il mitico Bruce Lee e al bravo Jackie Chan. Purtroppo è deceduto il 21 luglio 2006 a 72 anni per cancro all’esofago ed a lui è stato dedicato il film “Tartarughe Ninja TMNT” di Kevin Munroe in cui aveva doppiato il maestro Splinter. Nel 15° episodio della seconda stagione della serie animata di “Avatar-La leggenda di Aang” in una scena del suo personaggio appare la scritta “In Honor of Mako”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!