Reading Time: 2 minutes

I tengu (天狗) sono delle creature fantastiche della mitologia giapponese, a volte considerati come divinità, ovvero kami e a volte demoni, ovvero oni. I tengu assumono varie forme, ma generalmente sono rappresentati come uomini-uccello, dotati di un lungo naso prominente o addirittura di becco, con ali sulla testa e capelli spesso rossi. Alcuni sono più simili agli uccelli ed altri hanno caratteristiche più umane essendo alti con pelle e faccia rossa, ma hanno un naso incredibilmente lungo. Portano un bastone o un martellino. Anche questi ultimi talvolta hanno ali o un mantello di piume. Secondo alcune leggende hanno dei ventagli hauchiwa, fatti con piume o foglie di Aralia japonica, e li usano per controllare la lunghezza del naso o scatenare fortissime raffiche di vento. Hanno magici poteri e vivono sulle montagne del Giappone, amando le foreste fitte di pini. Le leggende li descrivono a volte benevoli e a volte malvagi. Talvolta si divertono a giocare scherzi pesanti agli umani; amano travestirsi da viandanti, assumendo forme amichevoli e, dopo aver guadagnato la fiducia della vittima essi ci giocano, ad esempio facendola volare o immergendola in un’illusione così realistica da sembrare realtà. A volte i tengu rapiscono la loro vittima facendola svegliare molto lontano senza alcuna memoria del tempo trascorso. Sono orgogliosi, vendicativi, facili all’ira, particolarmente intolleranti verso gli arroganti, i blasfemi, coloro che abusano del loro potere e della loro conoscenza per tornaconto personale e coloro che arrecano danno alle foreste in cui essi abitano. Queste particolarità li spingono a provocare e sfidare monaci e sacerdoti e, un tempo, anche i samurai.

Vi sono molte altre cosa da narrare sui tengu, come quella volta che insegnarono il loro sapere all’eroe Minamoto no Yoshitsune, ma questa è un’altra storia. Per ora, se vi doveste trovare in una foresta fitta, state attenti a ciò che vi passa per la mente, potrebbe essere un tengu che vuole farvi cadere in una delle sue magiche illusioni…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!