dav
Reading Time: 3 minutes

Sapete cosa sono le ricette denominate fusion che imperversano in abbondanza nel web?

Lo spiega, intuitivamente, lo stesso nome, mette insieme elementi di due o più tradizioni culinarie differenti.

Per l’esattezza ho voluto sperimentare questa ricetta Riso alle spezie, senza mescolare mai! (https://blog.giallozafferano.it/martolinaincucina/riso-alle-spezie/).

Tuttavia, ciò che non viene detto delle ricette fusion è che spesso e volentieri sono rivisitazioni moderne di ricette antiche, in particolar modo quella indicata nel link prende spunto da il riso speziato indiano e da il riso alle 5 spezie cinese, riducendo e semplificando numero di ingredienti impiegato e tempi di cottura della preparazione.

Motivo per cui, se fatto seguendo le indicazioni della ricetta, noterete la mancanza di qualcosa, così ho provato ad integrare degli ingredienti e ne ho ottenuto 3 versioni.

1.Versione

Ingredienti

300 g riso (per 2 persone la metà 150 g)

q.b. curry

q.b. curcuma

q.b. sesamo (Facoltativo)

q.b. olio

q.b. Sale

1 zucchina (2 se più commensali)

Preparazione

La prima versione, prevista per 2 persone, si usa una zucchina: mentre si tosta il riso in padella (invece di lavarlo, il riso si capisce quando è tostato perché profuma, la tostatura lo rende più digeribile), si taglia la zucchina a rondelle e si cospargono con un po’ di sale di modo che perdano acqua; si segue la ricetta fino alla fine (vedere link soprastante) e prima di impiattare si aggiunge la zucchina e, se non si ha il sesamo, si spolvera con semi di papavero.

N.B Nonostante abbia la verdura, questa variante è ancora leggera.

                                    2.Versione

Preparazione

Per la seconda versione che ho provato, ho utilizzato, sempre per due persone, la confezione da 100 g (la piccola) di wurstel al pollo e tacchino; la preparazione è sempre la stessa: mentre il riso tosta tagliate a rondelle i wurstel, cambia solo che alla fine del piatto con la carne si abbina meglio il pepe nero piuttosto che i semi di papavero.

N.B La carne da un po’ più sapore rispetto alla sola zucchina, nonostante questo però alla resa finale risulta ancora incompleto.

3.Versione

Preparazione

Infine, la terza proposta è quella che dà più soddisfazione al palato, in quanto gli ingredienti si amalgamano bene.

Per due persone si sgocciola una scatoletta di tonno da 80 g (peso sgocciolato circa 52 g); si procede con la ricetta e per ultimo, poco prima di impiattare, si aggiunge il tonno a pezzi mescolato nel riso.

Non mi resta che augurarvi buon appetito, indicatemi nei commenti se avete suggerimenti per altri abbinamenti e rimanete sintonizzati per altre gustose ricette.

Samantha Sisto

Photo credits: Samantha Sisto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!