Reading Time: < 1 minute
Il Maneki Neko (招き猫 – gatto che chiama), è una statuetta molto diffusa in Giappone ma è anche uno dei portafortuna più famosi al mondo.
Il Gatto in questione è realizzato secondo la gestualità tipica nipponica secondo la quale i giapponesi usano chiamare con un cenno tenendo la mano alzata, con il palmo verso l’esterno, e piegando le dita verso il basso riportandole in alto ripetutamente.
La zampe alzate hanno un significato diverso in relazione a quale zampa viene alzata, ovvero se il nostro gatto alza la zampa destra porterà fortuna e soldi, se alza la sinistra sarà foriero di amicizia e amore (anche se alcune versioni invertono questo ordine) e, dulcis in fundo, se le alza tutte e due, porta tutto il bene possibile. I Maneki Neko possono essere di vario colore, in relazione al tipo di fortuna portata ma, solitamente, i più diffusi sono i gatti bianchi.
Possono essere dotati di accessori come un campanellino al collo e solitamente sono realizzati in porcellana o ceramica.
Si crede che il nostro amico gatto abbia avuto origine nel Periodo Edo (1603-1867) e alcune tradizioni vogliono che importanti condottieri abbiano evitato imboscate proprio perché fermatisi lungo il cammino richiamati da un gatto. Fatto sta che i gatti sono comunque considerati spiriti benevoli e portafortuna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!