Reading Time: 2 minutes

Continuo l’articolo della settimana scorsa, presentandovi l’aspetto moderno dell’arte.

Oggigiorno 

Ciò che rende affascinanti queste sculture è allo stesso tempo la loro fragilità e il loro destino di sparizione: sono piccole opere d’arte create per essere ammirate e ingerite e quindi l’amezaiku è una pratica che rende visibile il concetto di precarietà e scomparsa, lo stesso dei fiori di ciliegio.

A differenza di sculture di vetro, solo visivamente simili, l’artigiano non può scordarsi che queste opere di zucchero devono avere sempre in sé un aspetto di appetibilità, incuriosendo il palato del cliente.

Anche per questo motivo e quello espresso precedentemente, nasce l’Amezaiku Ameshin, di proprietà di Shinri Tezuka, uno dei più giovani artigiani che ancora praticano l’arte di amezaiku.

Il negozio si trova al quarto piano di un grande complesso commerciale chiamato Tokyo Solamachi; le caramelle sono in vendita tutti i giorni dalle 10.00 alle 21.00; le dimostrazioni sono in programma, quindi assicuratevi di controllare il sito ufficiale, prima di andare a visitarlo (http://www.ame-shin.com/en/).

L’intricato amezaiku di pesce rosso, che costa 2800 ¥ (18,204 €), è il best-seller e il design più richiesto; se si vuol provare ad imparare tutto su quest’arte piuttosto che ammirarla eseguita da altri, allora Asakusa è il posto giusto; la sede centrale di Asakusa è dove Ameshin tiene i suoi laboratori tutti i giorni, dalle 11.00 alle 18.00.

Non è il solo, di negozi molto costosi, che producono queste piccole opere d’arte in miniatura, ne esistono diversi dislocati su tutto il territorio giapponese, ovviamente, più è lavorata e ricca di dettagli la caramella, più il costo che ne deriva sarà alto; esiste anche la possibilità di poter richiedere caramelle su ordinazione, commissionando una figura a vostra scelta e, dove possibile, vi insegneranno, infatti, l’arte della preparazione di questi dolci durante workshop tematici: in primo luogo, riceverete tutti gli insegnamenti necessari da parte di maestri esperti nell’arte delle caramelle e avrete modo di fare pratica, altrimenti, sono reperibili tutorial in rete (https://youtu.be/SfyBMG0XSk0).

Se volete segnalarci questa realtà sul territorio italiano, saremo ben accetti di intervistarla per voi.

Samantha Sisto

Photo credits:

https://fuoritempofuoriluogo.com/2020/04/22/forme-darte-da-scoprire-e-riscoprire-lamezaiku;

https://www.harpersbazaar.com/it/lifestyle/arte/a38800104/amezaiku-cos-e-caramelle-giappone/;

https://www.socialup.it/amezaiku-in-giappone-le-caramelle-sono-arte-con-la-a-maiuscola/;

https://theculturetrip.com/asia/japan/articles/amezaiku-traditional-japanese-sugar-sculpture/

Info credits:

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Amezaiku;

https://www.harpersbazaar.com/it/lifestyle/arte/a38800104/amezaiku-cos-e-caramelle-giappone/;

https://fuoritempofuoriluogo.com/2020/04/22/forme-darte-da-scoprire-e-riscoprire-lamezaiku/;

https://www.socialup.it/amezaiku-in-giappone-le-caramelle-sono-arte-con-la-a-maiuscola/;

https://en.m.wikipedia.org/wiki/Amezaiku;

https://theculturetrip.com/asia/japan/articles/amezaiku-traditional-japanese-sugar-sculpture/;

https://pop-japan.com/mobile/culture/amezaiku-edible-japanese-art/;

https://www.fukainihon.org/it/cucina-giapponese/amezaiku-fantasie-di-zucchero-da-un-lontano-passato.html 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!